Mar Rosso

Pubblicato: aprile 10, 2013 in Uncategorized

Cercherò di descrivere il Mar Rosso dandogli il suo giusto valore…

Ormai conosciuto e definito dalla massa come il “nuovo Eden delle vacanze low cost” si aggiudica proprio per questo un posto di estrema importanza dentro tutti coloro che ci hanno trascorso le proprie vacanze…. in realtà l’estrema importanza che esso ricopre dovrebbe farci riflettere: una prima porta si affaccia sul Mediterraneo delle antiche civiltà, l’altra è aperta verso l’oriente e già tocca l’Africa nera. Il silenzio del deserto, i profumi speziati, colori intensi che si imprimono nelle nostre menti……chissà se anche i nostri antenati africani passati milioni di anni fa in direzione di Europa ed Asia hanno raccontato di tutto ciò?Questa è una terra da annusare..Duemilla anni fa di qui passavano rotte commerciali di “profumi” che valevano oro: erano l’incenso e la mirra, resine aromatiche bruciate a scopo rituale…Ancora oggi il Mar Rosso profuma di erbe e spezie particolari, le cui proprietà si tramandano di generazione in generazione. Non voglio però dilungarmi sulla storia, voglio che vi arrivi ciò che qui è quotidianità: l’eco dei minareti che rompe il silenzio del deserto, la gente disponibile e sorridente, uomini in galabeja che fumano un narghilè, i coffè shop colmi di gente che gioca a tabula e il rumore sordo dei passi di un cammello che porta sulla sua schiena un turista curioso…. 

Noi però non ci vogliamo fermare qui….siamo subacquei e come tali abbiamo il bisogno imperterrito di emozioni; basta poco…..tanto amore per il mare ed il gioco è fatto, ci si infila la muta al mattino, si sente il profumo di neoprene, le attrezzature pronte ed indossate a dovere, buddy check ed ecco che si apre un nuovo mondo, il più bello di tutti: coralli, pesci coloratissimi, il rumore delle bolle sembra quasi non appartenere a tutto ciò…qualcuno scatta delle fotografie altri si godono lo spettacolo mozzafiato con immensa felicità ma i protagonisti sono solo ed esclusivamente loro: gli abitanti di questo mondo e come tale noi dobbiamo sempre rispettarlo…..ricordate: pochi possono dare del tu al mare e quei pochi non lo fanno…buona serata

commenti
  1. Antonio A. ha detto:

    Ciao Carlo. La prima esperienza è stata fantastica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...